Una Splendida Festa di Morte

13 Ottobre 1983

Un misterioso invito dal sapore occulto porta cinque amici a ritrovarsi proprio questa sera nello storico e affascinante hotel che li aveva visti per l’ultima volta insieme dieci anni prima: l’Overlook Hotel in Colorado.

Tra nuovi progetti, affievoliti ideali, antichi rimorsi e fallite speranze, rivivranno i tragici eventi che dieci anni prima li aveva visti come protagonisti, mentre una nuova tragedia si consuma la notte stessa.

L’omicidio di uno di loro porterà alla luce la reale provenienza del rosso di cui è tinta la purpurea tenda del sogno americano.

Sarà compito loro scoprire il colpevole… o nasconderne le tracce…

i protagonisti

  • Richard Bachman – un aspirante scrittore
  • Abigail Ullman – candidata alle elezioni del Colorado
  • Jerry Bangor – marito di Abigail Ullman
  • Anthony Grady – un notaio
  • Janet Redrum – operatrice finanziaria

Un dopocena completamente dedicato al giallo nel pieno stile di Agatha Christie, in una cornice buia ed opprimente, che i palati raffinati avranno già cominciato ad assaporare.

come partecipare

Il murderparty si terrà domenica 28 Dicembre 2014 dalle ore 20:30 alle ore 23:30 presso ARCI di Ombriano, in via Lodi a Crema (CR). Ingresso libero con tessera Arci.

Tra tutti i partecipanti, cinque saranno gli indiziati del giallo: tra loro vi sarà sicuramente il colpevole. Gli altri giocatori interpreteranno personaggi più liberi organizzati in squadre investigative: potranno essere giornalisti, curiosi, ospiti dell’hotel o quant’altro la loro fantasia li ispirerà. Ai protagonisti verrà consegnato il taccuino di scena, con le note interpretative.

Si consigliano vivamente abiti a tema primi anni del 1980. Non è necessario un costume completo: un particolare, anche piccolo, farà la differenza.

Sono assolutamente vietati cellulari, palmari, computer o tutto quanto non sia storicamente a tema. Unica eccezione le macchine fotografiche, per gli aspiranti reporter o fotografi free-lance.

Durante la serata il gioco e l’interpretazione la faranno da padrone. Sarete a tutti gli effetti colui (o colei) che interpreterete per tutto il tempo in cui sarete presenti.

Il gioco inizierà all’ingresso nel locale e non ci saranno pause off-game fino al termine.


il murder party secondo noi

Un murder party (conosciuto anche come evento con delitto) è un gioco di interpretazione in cui ogni giocatore diventa il protagonista di un racconto, interpretando il ruolo di un personaggio, la cui storia e psicologia è stata delineata in un piccolo taccuino consegnato precedentemente.

Durante il gioco, una storia si disvelerà attraverso i racconti dei personaggi stessi permettendo di investigare sulle storie di ciascuno e scoprire il colpevole di un delitto.

Più il giocatore interpreterà a fondo il proprio personaggio, più il gioco si farà profondo: i pensieri, i tic, il modo di vestire, di muoversi e di parlare…

I nostri murder party sono assolutamente orientati al gioco, e si svincolano dalla visione di attori professionisti che interpretano un ruolo. Sono i giocatori ad interpretare la storia, i personaggi. Sono i giocatori che, seguendo il taccuino, doneranno vita e personalità ai personaggi che interpreteranno. Tratteggiare la personalità, dipingere a vivi colori le mille sfaccettature di un personaggio. Ecco quello che i giocatori sono chiamati a fare.

Oltre che, naturalmente, scoprire il colpevole del delitto.

…o non farsi scoprire…

come si gioca

Le modalità di gioco sono semplicissime: diventate i protagonisti!

Seguite le tracce (e le poche regole) consegnate al momento dell’iscrizione e poi lasciatevi andare: improvvisate, scolpite nella vostra voce e nei vostri gesti una nuova identità. Il divertimento è assicurato!

Prediligendo la pura interpretazione teatrale, con una scaletta minimalista, nella migliore tradizione del teatro da strada, dovrete interpretere i protagonisti del giallo.

Tutto è nelle vostre mani, vi divertirete a scoprire il colpevole di un delitto… o a tentare di non essere scoperti.

Giulio Gargioni

Designer sperimentale di giochi di ruolo, vincitore del premio Remo Chiosso 2013, insieme ad Ivan Bonizzi, con il murderparty “Notizie dall’Artico”, ideatore e co-organizzatore della manifestazione “Crema di Giochi”.

Convive con tre piccoli fratellini verdi divoratori di dolci e ricopre il ruolo di “Sacro Portatore del Crocchino” per il clan dei j’zarghi.

Incidentalmente anche ingegnere Software e Firmware per Strumenti di Misura Embedded.

Latest posts by Giulio Gargioni (see all)